menu
Che cos’è la malattia di Sever?
« Torna a Blog

Che cos’è la malattia di Sever?

Il Morbo di Sever o apofisi del calcagno è una delle cause più frequenti del dolore nel tallone dei bambini in età compresa tra i 7 e i 12 anni, e ricorre maggiormente nei maschi e nei bambini che pratica attività sportiv.

Qual è l’origine della Malattia di Sever?

Il dolore al tallone è dovuto da un’infiammazione acuta del nucleo di accrescimento del calcagno. Deriva dall’eccessiva tensione muscolare del tendine di Achille e della fascia plantare esercitata nel periodo di crescita specialmente durante l’attività sportiva sotto carico.

Quando si sviluppa?

In uno stadio iniziale compare con dolore al tallone durante l’attività sportiva o dopo lunghe camminate. Senza trattamenti o cure, il dolore aumenta all’inizio dell’attività e può arrivare ad impedire lo svolgimento di qualsiasi sport sotto carico. Nei casi più gravi porta all’interruzione di qualsiasi attività sportiva che implichi sollecitazioni alla muscolatura posteriore della gamba e al piede. Il manifestarsi del dolore è collegato alla pratica di sport come il calcio, basket, tennis e atletica.

Come si cura?

Il Morbo di Server è provocato dalla trazione eccessiva e ripetuta del tendine di Achille e della fascia plantare; il trattamento è mirato a ridurre la tensione nella zona del tallone.

E’ possibile distinguere due fasi nelle cure:

  • Fase acuta: è consigliabile una terapia con ghiaccio, stretching e antinfiammatori accompagnata da una riduzione della pratica sportiva. Inoltre bisogna valutare la calzatura che si utilizza, prediligendo scarpe iper ammortizzate al tallone e con drop alto.
  • Seconda fase: è necessario valutare le cause che producono l’aumento di tensione della fascia plantare e cercare una soluzione che vada alla causa dello stress che coinvolge il piede e la muscolatura posteriore. E’ importante realizzare uno studio della marcia con conseguente visita podologica perché spesso la causa del dolore è riconducibile a un cattivo appoggio o connesso a caratteristiche podaliche come il piede cavo.

Attraverso la realizzazione di un plantare ortopedico personalizzato, è possibile evitare recidive e il bambino potrà continuare la normale attività sportiva. La rinuncia allo sport dovrà essere l’ultima opzione possibile, perché l’attività fisica è fondamentale nell’età infantile e tale patologia è facilmente risolvibile con cure adeguate.

Nonostante la malattia di Server sia associata ai dolori della crescita, nella maggior parte dei casi, ha un’alta correlazione con la biomeccanica e attraverso un trattamento adeguato, il bambino non sarà costretto ad abbandonare la pratica sportiva. In questa maniera inoltre si otterrà una diagnosi precoce della sua forma di camminare in modo da evitare patologie future agendo in età pediatrica.