menu
Neuroma di Morton sintomi e cura
« Torna a News

Neuroma di Morton sintomi e cura

neuroma_morton

Il neuroma di Morton è una patologia abbastanza frequente,colpisce prevalentemente le donne e si può presentare a tutte le età. Il dolore appare nel 75% dei casi tra il terzo è il quarto metatarso, anche se a volte la compressione nervosa può avvenire tra secondo e terzo metatarso. Da un punto di vista istologico il nervo digitale plantare si presenta come degenerato e ingrossato.
Le cause sono riconducibili ad alterazioni dell’appoggio plantare nella zona dell’avampiede che tendono a sovraccaricare lo stesso,a retrazioni muscolari del gastrocnemio e del soleo, all’utilizzo di calzature come tacchi e scarpe a punta o ad andature con eccessiva pronazione del retropiede che comporterà eccessivi carichi in zona metatarsale durante la fase di propulsione.
Il paziente riferisce di un dolore simile a una scossa elettrica localizzato a livello della metatarso falangica che si presenta dopo alcune ore di attività in piedi e varia anche in funzione delle scarpe che indossa.
La diagnosi oltre che della clinica si avvale di esami strumentali come l’ecografia e la risonanza magnetica che servono a valutare appunto le condizioni del nervo.

Trattamento del neuroma di Morton

Il trattamento iniziale consiste nel riequilibrare il deficit di carichi attraverso l’utilizzo di calzature a pianta larga e limitando l’utilizzo di tacchi alti , successivamente è consigliabile effettuare una valutazione podologica con pedana baropodometrica per progettare un ortesi plantare che tenda a scaricare l’eccessiva pressione metatarsale.
La fisioterapia invece verrà utilizzata per sfiammare la zona è ridare elasticità alla muscolatura del piede come della gamba.
Un’altra terapia di elezione durante la fase acuta può essere l’infiltrazione. Quando con il trattamento conservativo non si ottiene la risoluzione del problema la chirurgia può essere una valida opportunità terapeutica.